Vai al contenuto

Gruppi d’Ascolto

Continuano gli incontri del Gruppo di Ascolto della Parola, che si tengono in casa nostra, con un calendario prestabilito: ogni 2 o 3 settimane, nei giorni martedì o giovedì, dalle 17.45 alle 19.

Siamo una quindicina di persone e stiamo leggendo la I parte del vangelo di Matteo, dal capitolo 1 al capitolo 9, aiutati dal sussidio preparato per tutti i gruppi diocesani dalla Comunità Monastica di Marango.

La formazione degli animatori del GdA (Enrico ed io per la nostra parrocchia) avviene con 9 incontri, che si svolgono in seminario, per la zona di Venezia, e sono guidati da don Paolo Ferrazzo.

Il Gruppo di Ascolto della Parola si basa sull'esperienza della Lectio Divina, che viene vissuta nelle case.

Gli incontri avvengono secondo un metodo ben preciso, suddiviso in 4 momenti.

Si inizia con l’osservazione del passo del Vangelo che si è appena letto, dove si evidenziano gli attori, le azioni, le situazioni descritte.

Segue il momento dell’interpretazione dove ci si chiede quale sia il significato, il messaggio contenuto nel passo letto.

Quindi col momento dell’applicazione ci si chiede che cosa la Parola appena letta dica a noi, alle nostre vite.

Si conclude con un momento di preghiera, dove chi vuole trasforma in richiesta al Padre i pensieri fatti durante questo incontro.

Questo cammino di riflessione orante sulla Parola di Dio, iniziato per noi 9 anni fa, stimola relazioni significative, favorisce una crescita nella fede e in una maggiore attenzione ai problemi della comunità parrocchiale, della città e della società in generale.

Non è infine un gruppo chiuso. Ogni anno si aggiunge qualcuno anche a percorso già iniziato.

Luigia ed Enrico

L’esperienza dei Gda nella Diocesi di Venezia nasce nell’anno
1999/2000 come iniziativa che deve rimanere stabile, in
occasione del bimillenario della nascita del Signore. Per due anni
(dal 1997 al 99) un gruppo nominato dal Patriarca ha seguito la
preparazione, con la costante presenza del Patriarca Marco, dei
sacerdoti e dei laici che dovevano animare i Gruppi di ascolto
della Parola di Dio, le famiglie che dovevano accogliere i
partecipanti nelle loro case e i coordinatori di gruppi che
avevano il compito di far conoscere l’iniziativa e di proporla ai
vicini di casa. Attualmente sono circa 450 i gruppi, formati da
dieci-quindici persone, si incontrano nelle case e, con l’aiuto di un
animatore, si accostano ai libri della Sacra Scrittura con il metodo
della lectio divina. Il commento alla Sacra Scrittura ha sempre
tenuto presente le indicazioni della Dei Verbum e della Verbum
Domini in ordine ad una lettura teologica dei testi, sempre intinti
nella Tradizione vivente della Chiesa e in sintonia con il
Magistero della Chiesa.
Queste piccole comunità, disseminate per tutta la diocesi, sono
chiamate Gruppi d’Ascolto della Parola di Dio (GdA).
Sono cinque le caratteristiche che costituiscono l’originalità e la
bellezza di questa esperienza.
1. La casa.
2. Una famiglia ospitante.
3. Un gruppo di persone invitate a partecipare.
4. Un fratello o sorella laici debitamente preparati
che guidano il gruppo.
5. La lettura della parola di Dio contenuta nella Sacra
scrittura.
L’esperienza è rivolta a tutti, giovani vecchi e adulti, non
perdere l’occasione di vivere quest’esperienza,. Informati!

Per maggiori informazioni scrivere a info@sangiacomodallorio.it

X